Il nostro circuito Tropea Agenzia Ma&Ma Viaggi - Tropea Case Tropea Hotel Tropea Vacanze Calabria Hotel Briatico

Le cittą di Lamezia Terme, Nicastro e Sambiase in provincia di Catanzaro

Province Calabresi

Calabria da Vedere

  • Itinerari
  • Foto - Cartoline
  • Video - Documentari
  • Prodotti - Tipici
  • Contatti

Vacanze Calabria

  • Villaggi Calabria
  • Residence Calabria
  • Appartamenti Calabria
  • Hotel Calabria
  • Bed and Breakfast Calabria
Provincia di Catanzaro: Tutti i comuni | Visitare | Mangiare | Muoversi | Itinerari

Le cittą di Lamezia Terme, Nicastro, Sambiase

Lamezia Terme nasce dalla fusione di tre comuni. Importante centro agricolo, commerciale e amministrativo, ricca di serre di piante ornamentali.
Famose le Terme di Caronte, le cui acque termominerali sulfuree, che sgorgano a circa 40 gradi, già note in epoca romana con il nome Aquae Angae.


mappa di lamezia terme, nicastro, sambiase

Da visitare

Da visitare a Sambiase Torre di Malta e Torre dell’Aquila.
Da visitare a Sant’Eufemia Lamezia il Castello normanno.
Inoltre Lamezia Terme ha il più grande aeroporto della Calabria dove atterrano voli internazionali.

Chiesa di S.Domenico e Cattedrale

La chiesa di S. Domenico fu iniziata nel 1650 e portata a termine nel 1781 si capisce dal prospetto neoclassico e le decorazioni barocche all’interno .
Il Duomo costruito nel 1640 presenta una maestosa facciata con tre portali , busti dei papi Marcello II e Innocenzo IX , i quali furono vescovi della città.
Spiccano all’interno un pulpito in legno e un’acquasantiera in marmo verde.

Museo Diocesano

All’interno del Museo Diocesano si trova un piccolo cofanetto in avorio dipinto di fattura araba-normanna del XII secolo , uno scrigno in madreperla e due bracci di reliquiari del ‘400.
Preziosa la raccolta delle argenterie molte di manifattura partenopea.
Interessante la scultura in marmo la Madonna delle Grazie .
Le opere pittoriche sono tutte barocche .
Usciti dal museo appare suggestivo il rione di S. Teodoro

Il Castello

In età federiciana , l’edificio fu strutturato a pianta poligonale , mentre in età angioina l’edificio venne potenziato con quattro torri circolari infine in età aragonese venne aggiunto uno sperone angolare .
Oltre ad esserci ambienti residenziali , troviamo ambienti con cisterne per la conservazione dell’acqua.



WWW.MAEMA-VIAGGI.IT